Saturday, May 07, 2016

Giro d'Italia 2016, RAI espertoni

APELDOORN - Tour of Italy starting from Nederland (girls included).

Gli espertoni giornalai-Rai di parte (la nostra che paghiamo il canone), Pancani e Martinello telecronisti illuminati, hanno fatto un discorso secondo cui siccome in Olanda vanno tutti in bicicletta, sono più avanti di noi che "a Milano per una strada chiusa al traffico ci sono state molte proteste"... (fosse una sola...). Ci piacciono proprio quelli che parlano di cose che non li riguardano e giudicano superficialmente. Ne potremmo dire mille ma ricordiamo solo che quando dobbiamo fare in macchina quel pezzo a cui si riferiva (isola pedonale Castello Sforzesco), dobbiamo fare tutto un giro molto più lungo (e spesso col rischio di sbagliare e dover rifare), quindi inquinando molto di più di quando c'era la strada normale (si saranno mica messi d'accordo coi benzinai del PD?). Come quelli del limite di velocità a 30 km/h in città : ci si mette di più e si intasa il traffico.
Sono i tipici che si schierano pro-Pisapirla il finto ecologista che taglia alberi, perchè non abitano a Milano...
Milano poi non è una città fatta per biciclettai, non si può generalizzare come se altre situatiiiiions fossero le nostre.
Ah ma loro sono gli anti-generalizzatori...
Non è che eliminando una strada elimini le macchine dalla faccia della Terra come vorrebbero le utopie dei comunisti.
Tra l'altro il riferimento alla Milano di Pisapia è fuori luogo, visto che l'unico progetto suo che ha fatto sono le piste ciclabili scollegate fra loro e pericolosissime (provare per credere, bisogna attraversare strade con macchine).
Poi questi sarebbero i sedicenti "più intelligenti", i progressisti, che dovrebbero difendere il nostro Paese e invece dicono che gli altri sono migliori. Annamo bene.
Chi si crede di essere, Scanagatti il sindaco di Monza del PD che spegne i semafori? (altri incidenti mortali e figura di merda a Striscia la Notizia).
Malati di cineserie in bicicletta (poi si vede in Cina quanto inquinamento c'è...)

La partenza del Giro era alle 13:45 e la Rai su ben 3 CANALI (RaiSport1, RaiSport2 e RaiSport HD, oltre poi a Rai3) hanno fatto vedere per 20 minuti il balletto per culattoni. La beffa è che la telecronista Alessandra De Stefano dice che le immagini Rai in esclusiva arrivano PRIMA...
A sto punto fanno apposta. E noi paghiamo. Iniziamo "popo bene"...

Not only Segafredo Zanetti is Giro d'Italia official sponsor (and a team, Trek), also Honda is a sponsor on the podium....... oh the irony.

Jenson Button is in Italy for some cycling, also Ricciardo doing the same @ Monaco in these days, he had a puncture and came back 7 hours later, lol

Dopo aver fatto 80 giri per il posto (come un Gran Premio), tipico cartello "per fare cassa" nella Milano di Pisapirla :
divieto di sosta, rimozione autovetture dalle ore 6:00 di MARTEDI' 9 MAGGIO... (e pure ripetuto su altri cartelli)
Così uno pensa : parcheggio ma anche no.
Tutto un modo di far sentire insicuri i cittadini (i soli veri paganti). Non c'è da sorprendersi poi che la sua Milano abbia il record di multe.
I casi sono quindi 2 : o sono imbecilli che non sanno neanche le cose elementari o ci fanno di proposito per fottervi.

Quest'anno i telecretini Rai stanno più schisci sulle fughe : prima qualsiasi fuga per loro andava in porto (cosa che puntualmente non succedeva), adesso improvvisamente nessuna.
Sono passati a un livello superiore : adesso sparano cazzate socio-politiche.
Si vede che qualcuno dall'alto gliel'ha detto......sia delle fughe che delle cose politiche......
Almeno servivano per tenere il poco pubblico davanti alla tv, ma si vede che non hanno capito neanche questa.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

recent posts